Seleziona una pagina

Sto iniziando un blog. Faccio il verso all’incipit di una fortunata rubrica pubblicata per trent’anni, ogni 15 giorni, su un settimanale e scritta da un noto autore.

Qui siamo sul web e non sono famoso. Il mio impegno sarà mensile, con qualche intermezzo [1]. Sarete voi, professionisti al lavoro, a darmi forza e spazio per continuare nel tempo. Badate bene, il blog è per tutti. Scriverò su come ciascuno di noi può fare con più soddisfazione il proprio lavoro e collaborare al meglio alla crescita del proprio team, della propria organizzazione o azienda.

Tranquilli, non scriverò trattati. Con semplicità prenderò spunto da fatti, dibattiti, notizie, testimonianze, pettegolezzi per proporre punti di vista alternativi sul lavoro. Cercherò di stimolarvi a pensare per agire bene e ad agire per pensare meglio. Proverò ad unire teoria e pratica per vedere cosa succede.

Tanto per capirci: prima ho scritto “professionisti” e forse voi avete subito pensato al medico, all’avvocato, al commercialista. Invece no, i professionisti di cui parlo qui sono tutti quelli che esercitano un’attività manuale e/o intellettuale in modo continuativo e a scopo di guadagno.

Le professioni: pensate siano poche? Mica vero: se volete farvi un’idea di quante sono potete provare a navigare qui e troverete quelle catalogate da ISTAT. Vi dico subito che ladro e truffatore non ci sono, queste professioni, poco lecite, sono descritte solo su dizionari e manuali di diritto penale.

Per ciascuna di esse c’è tanto di descrizione analitica, completa e senza segreti: conoscenze, skills, attitudini e ancora tante altre informazioni. Per esempio: sapevate che in Italia, per la stessa professione, circolano diversi nomi? Per il barista, abbiamo aiuto barman, banchista di bar, banconiere di bar, banconiere di latteria, barman, caffettiere.

E, come voi sperimentate, un buon caffè solo alcuni lo sanno fare.

Dal prossimo articolo andremo alla scoperta di come coltivare conoscenze e capacità per migliorare la qualità del nostro lavoro e contribuire ad una crescita economica sostenibile.

Dimenticavo: di chi è l’incipit? Non ve lo dico, perché non è mai troppo tardi per essere curiosi.

 


 

[1] Il blog We Work Well ospiterà articoli dei colleghi di altri competence center di SOGES Holding Company per un confronto aperto sul tema “Lavoro e crescita economica sostenibile”

Da più di 20 anni mi occupo di consulenza nell'ambito della formazione professionale: dall'analisi alla valutazione, dalla progettazione alla gestione. Mi piace costruire con gli altri proposte per i problemi di oggi, cercando tra risposte dimenticate e domande eluse. Per questo tutte le volte che posso mi occupo anche di ricerca socio-economica.

Share This